martedì 28 febbraio 2017

Jambalaya! Tema del mese MTC n. 63

Oggi mi sono messa di nuovo alla prova con MTChallenge (quanto mi piace questo gioco) ma stavolta non con la Sfida del mese... Ebbene si, con mano lesta, mi sono accaparrata il Tema del mese n. 62: La jambalaya.
La conoscete? La Jambalaya è un piatto creolo, molto saporito, tipico della Louisiana. Ha influenze provenzali, africane, spagnole e amerindie. La jambalaya creola, detta anche Jambalaya rossa, è tipica di New Orleans, in particolare del quartiere francese. Questo piatto in realtà, è nato nelle isole dei Caraibi e, a quanto si dice, fu un tentativo degli spagnoli di preparare la paella nel nuovo mondo. Lo zafferano però non era facilmente reperibile a causa dei costi di importazione elevati, e venne quindi sostituito con il pomodoro. Col passare del tempo l'influenza francese si fece sentire molto e vennero aggiunte al piatto le spezie dei Caraibi, che cambiarono questa "paella del nuovo mondo" in un piatto del tutto diverso, molto più saporito.
Al giorno d'oggi, in Louisiana, ci sono molte versioni di questo piatto ma sono due le più diffuse: la jambalaya creola, che è quella che ho preparato io, e la jambalaya rossa cajun, senza pomodoro ma molto più speziata della prima.
Ora vi lascio la ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI per 4 persone:

250 gr di riso a grano lungo
750 ml di brodo di pollo
12 gamberoni
120 gr di petto di pollo
1 peperone
1 cipolla tritata
1 costa di sedano
3 spicchi d'aglio tritati
1 pomodoro
150 gr di salsiccia affumicata
2 cucchiai di olio di oliva extra vergine
3 foglie di alloro
Sale
Pepe
1 cucchiaio di misto di spezie creolo/cajun

Per il misto di spezie creolo/cajun:

2 cucchiai e mezzo di paprika
2 cucchiai di sale
2 cucchiai di aglio in polvere
1 cucchiaio di pepe nero
1 cucchiaio di cipolla in polvere
1 cucchiaio di pepe di cayenna
1 cucchiaio di origano secco
1 cucchiaio di timo secco

PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate il mix di spezie frullando insieme tutti gli ingredienti.
Pulite i gamberoni, incideteli e togliete il filo nero dell’intestino. Tagliate il pollo a pezzetti, mettetelo con i gamberi in un piatto e aggiungete una cucchiaiata abbondante di spezie, mescolando bene per fare insaporire la carne. Praticate un’incisione sul fondo del pomodoro e tuffatelo in acqua bollente per 10 secondi. Toglietelo e sbucciatelo, svuotatelo dei semi e tagliate la polpa a cubetti piccolissimi. Tritate la cipolla, il sedano, il peperone e fateli rosolare per 3 minuti in una padella con un filo d’olio. Aggiungete l’aglio, l’alloro e il pomodoro tritato, unite anche il riso e fatelo insaporire per un minuto. Coprite con il brodo bollente e cuocete fin a quando il riso l’avrà assorbito, mescolando ogni tanto. Aggiungete il pollo, la salsiccia tagliata a pezzettini e fate cuocere per un paio di minuti. Unite infine i gamberoni, continuate la cottura per altri 5 minuti e regolate di sale e pepe. A piacere aggiungete dell’altro mix di spezie, mescolate e servite subito.



Per eseguire il tema del mese MTC n. 62 ho seguito la ricetta di Eleonora che trovate sul suo blog, Burro e Miele.



mercoledì 8 febbraio 2017

Crema di foglie di Cavolfiore e Rapa rossa

Ho pensato a questa ricetta per ovviare al problema degli scarti del cavolfiore e per far mangiare delle verdure a mio figlio. Le parti meno pregiate, come le foglie esterne e il torsolo del cavolfiore, vengono utilizzate per questa zuppa, dal sapore delicato che contrasta con quello di un formaggio molto saporito. Fin qui tutto bene ma alla richiesta del nanetto "mamma, voglio la crema viola" ho pensato di non farcela... non è venuta proprio viola ma ha voluto il bis, quindi mi ritengo più che soddisfatta. Vi lascio la ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI per 2 persone:

Le foglie esterne e il torsolo di un cavolfiore
1 grossa patata
1/2 barbabietola gia cotta
40 gr di pecorino fresco
Rosmarino
1 spicchio d'aglio
Noce moscata
Olio evo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Lavate bene le foglie e il torsolo del cavolfiore e tagliateli sottilmente. Fateli cuocere in una pentola coperti d'acqua per 5 minuti, aggiungete l'aglio intero, la patata tagliata a cubetti piccoli e cuocete per altri 5 minuti. Spegnete, eliminate l'aglio ed aggiungete la rapa rossa a pezzi, il rosmarino, la noce moscata, il sale, il pepe e un filo d'olio. Con il frullatore a immersione riducete tutto a crema, se è necessario aggiungete un goccio d'acqua per ottenere la giusta consistenza. Impiattate, aggiungete il formaggio tagliato a cubetti e servite subito.

martedì 7 febbraio 2017

Sfogliata ai Broccoli e Tronchetto di Capra

Penso a un piatto che mi rievoca al felicità... Pensa che ti ripensa... difficile trovarlo. Sarà che in questo periodo in cui mi sento un po' triste, ogni piatto mangiato con la mia famiglia mi riporta ai momenti felici. Devo tenere duro ancora qualche giorno, poi mio marito ritorna e finalmente saremo ancora tutti insieme, allora si che faremo una cena felice! Nel frattempo ripenso a questa torta salata, che ho fatto prima che lui partisse, e che abbiamo mangiato in compagnia di amici. Quella sera i bambini giocavano felici, eravamo tranquilli a chiacchierare e ridere, quindi direi che questa torta salata è mi rievoca la felicità. L'ho fatta con un abbinamento già collaudato: broccolo e formaggio di capra, io lo trovo divino. Se questa torta salata vi piace provate anche l'altra versione: Torta salata con Broccoli, Patate e formaggio La Tur.
Vi lascio la ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

1 rotolo di pasta sfoglia
1/2 broccolo
1 patata
80 gr di formaggio tronchetto di capra
2 uova
1 cucchiaio di passata di pomodoro
4 cucchiai di latte intero
2 cucchiai di formaggio Grana grattugiato
1 spicchio d'aglio
Olio evo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Lavate il broccolo, dividetelo in cimette e mettetelo in una padella con l'aglio e un filo d'olio. Pelate la patata, tagliatela a pezzi e aggiungetela alla padella con il broccolo. Fate cuocere le verdure per qualche minuto, poi salate, pepate ed eliminate l'aglio. Fate intiepidire le verdure e nel frattempo rompete le uova in una ciotola, aggiungete il latte, la passata di pomodoro, il formaggio grattugiato e un pizzico di sale. unite le verdure e mescolate bene. Foderate una teglia con la pasta sfoglia e riempitela con in composto. Aggiungete il formaggio a pezzettini ed infornate, in forno già caldo e ventilato, a 175 gradi, per circa 30 minuti. Servite tiepida o a temperatura ambiente.











Con questa ricotta partecipo al contest di Barbara “Di cucina in cucina”,
ospitato dal blog Cucinaserena, a tema "Il piatto che vi rievoca al felicità".


sabato 4 febbraio 2017

Insalata di foglie di Cavolfiore e Cavolo Rosso

Anche questa ricetta è della serie "cucinare senza sprechi". Quante persone buttano le foglie esterne del cavolfiore? Io ero tra quelle prima di sapere che si potessero mangiare crude e che fossero cosi buone... Oggi le ho preparate cosi, in una semplice insalata molto saporita. Vi lascio la ricetta e spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

Le foglie esterne di un cavolfiore
1/4 di cavolo rosso
8 acciughe sott'olio
Succo di limone
Olio evo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Non è che ci sia chissà cosa da spiegare... Lavate e tagliate finemente il cavolo rosso e le foglie del cavolfiore. Tagliate a pezzi le acciughe e unitele all'insalata. Condite con sale, pepe, olio, limone e gustate subito.

venerdì 3 febbraio 2017

Crema di Cannellini e Ricotta con Cicoria ripassata

Mio marito è ancora in Cile per lavoro ed io sto mangiando molte verdure in questo periodo, verdure invernali, che a lui proprio non piacciono. Tempo fa ho visto un piatto simile in tv, non ricordo neanche dove, e mi sono segnata grossomodo la ricetta per non dimenticarla perché ho subito pensato che fosse adatta a me. Ed ecco il momento giusto di provarla: un po' di cicoria avanzata dal cespo di puntarelle, fagioli già cotti e ricotta. Pochissimi ingredienti per un piatto gustoso e leggero. Vi lascio la ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI per 2 persone:

230 gr di fagioli cannellini già lessati
100 gr di ricotta
Cicoria (le foglie esterne di un cespo di puntarelle)
1 spicchio d'aglio
Rosmarino
Olio evo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Lavate la cicoria e tagliate a metà le foglie più grandi, mettetele in una padella con un filo d'olio e una spicchio d'aglio. Salate e fate cuocere per un paio di minuti la cicoria che deve rimanere croccante e di un bel colore verde, ed eliminate l'aglio. Frullate i fagioli, qualche ago di rosmarino, un filo d'olio e la ricotta, aggiungete se fosse necessario un goccio d'acqua. Trasferite la crema in un pentolino e scaldatela leggermente. Suddividetela nei piatti, aggiungete la cicoria, pepate e servite tiepida.