giovedì 17 novembre 2016

Meat Free Contest

Succeda quel che succeda io sono ancora qui, con un altro contest, cambiato per quieto vivere, nella sostanza ma non nella forma. Si chiama

MEAT FREE CONTEST

quindi potete già immaginare di cosa si tratta...


Il contest è itinirante, vuol dire che chi lo vincerà, avrà la possibilità di ospitare il contest sul proprio blog, facendolo suo, nei 2 mesi successivi, decidere le tre ricette finaliste, aumentare le visite al proprio blog e conoscere nuove persone!

Il vincitore potrà inoltre decidere se dare un "tema" al contest, mettere delle limitazioni o inserire degli ingredienti obbligatori. Ad esempio potrete decidere di accettare solo ricette di finger food, piuttosto che dover usare obbligatoriamente i legumi o ancora restringere il campo a ricette che non contengano latticini. Avrete carta bianca, giocate con la fantasia! Ma ora veniamo al dunque:

Questo contest si sviluppa su un argomento tanto criticato ultimamente, quello del consumo di carne. Ebbene, io sto cercando di limitarne l'uso il più possibile e quindi ho pensato di fare un contest proprio su questo: E' ammesso tutto, tranne la carne. Vorrei scoprire qualche ricetta nuova e magari provare ingredienti che non conosco ma ora veniamo al contest, vi spiego come funziona:

Il contest ha durata bimestrale e comincerà il 3 del mese. Ci sarà tempo fino al 27 del mese successivo per pubblicare una o più ricette preparate utilizzando gli ingredienti che volete,
ad esclusione della carne. Sono ammessi sia i derivati della carne (come i latticini) che il pesce.
Potete andare sul sicuro con abbinamenti classici oppure osare abbinamenti azzardati.
Potete partecipare con un massimo di 3 ricette. Entrambe dolci o entrambe salate oppure mischiare le categorie, sta a voi deciderlo.
Entro il giorno 29 la food blogger che ospita il contest dovrà creare un post, scegliendo le 3 ricette finaliste (che potranno essere entrambe dolci, entrambe salate o miste) dandone la motivazione, toccherà poi a me, il giorno 1, decretare il vincitore e passare il testimone.

Ecco come partecipare:

Il contest inizia oggi, giovedì 17 novembre e terminerà martedì 27 dicembre 2016.
Preleva il BANNER e pubblicalo sulla home del tuo blog con il link di rimando a questa pagina.
  • Pubblica la tua ricetta, corredata di almeno una foto del piatto finito, con il BANNER e il link a questa pagina con scritto:
Con questa ricetta partecipo al contest: MEAT FREE CONTEST ideato da Una mamma che cucina ed ospitato dal blog Una mamma che cucina.
  • Le ricette partecipanti non dovranno contenere carne.
  • Le ricette dovranno essere pubblicate nel periodo di validità del contest e potranno partecipare anche ad altri concorsi.
  • Commenta questo post mettendo il link alla tua ricetta ed io lo inserirò nella lista.

Se volete diventare followers del blog mi fa piacere!
Per qualsiasi domanda non esitate a contattarmi.


Ricordo che la carne è l'unico ingrediente vietato, sono invece ammessi pesce, uova, vegetali, frutta, spezie, semi, formaggi, yogurt, burro ed ogni altro derivato della carne.



Dov è il contest?





Ricette partecipanti Novembre-Dicembre:

La mia ricetta fuori concorso è:


Per ragioni logistiche possono partecipare solo i possessori di blog. Non è un concorso a premi.

lunedì 14 novembre 2016

Krumiri allo Zenzero e Cioccolato fondente

Era da un po' che non facevo i biscotti ed ho ripreso alla grande perchè lo zenzero e il cioccolato stanno molto bene insieme, li ho provati in questa semplice preparazione che ha riscosso molto successo. Vi lascio la mia ricetta e spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

300 gr di farina tipo1
80 gr di fecola di patate

200 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero
2 uova
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
1 pizzico di sale
Per la decorazione:150 gr di cioccolato fondente

PREPARAZIONE:

In una terrina lavorate il burro con lo zucchero, aggiungete le uova, lo zenzero, un pizzico di sale e continuate a mescolare. Unite la farina e la fecola e impastate con le mani. Ottenuto un impasto omogeneo mettetelo nella spara biscotti con montata la bocchetta a stella. (Potete fare anche a mano una striscia sottile e poi tagliarla.) Formate i biscotti e infornateli a 180 gradi per circa 10 minuti. Lasciateli raffreddare e metteteli uno accanto all'altro su un foglio di carta forno. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde prendetene un po' con un cucchiaio. Muovete il cucchiaio velocemente avanti e indietro fino a ricoprire i biscotti. Fate solidificare il cioccolato per un paio d'ore e servite.


giovedì 10 novembre 2016

Merluzzo gratinato ai Taralli

Il merluzzo gratinato è una ricetta semplice, con pochissimi ingredienti che chiunque ha in casa. Chiunque, tranne me! All'ultimo momento mi sono accorta di non avere più pane grattugiato e nemmeno il pane fresco da tostare... e quindi? Taralli! E' stata un'ottima idea, vi lascio la mia ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI per 4 persone:

4 filetti di merluzzo
20 taralli circa
50 gr di Grana grattugiato
1/2 spicchio d'aglio
Semi di sesamo neri
Olio evo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Schiacciate i taralli sbriciolandoli e metteteli un una ciotola con il formaggio grattugiato, l'aglio tritato, i semi di sesamo e un filo d'olio. Tagliate a metà i filetti di merluzzo e disponeteli in una teglia sulla carta forno. Salate, pepate e copriteli con le briciole ai taralli. Infornate a 190 gradi in forno ventilato per 10-12 minuti. Servite caldo.


mercoledì 9 novembre 2016

Risotto ai Carciofi e Barbabietola

La mia passione per i risotti cresce sempre più e non mi fermo ai soliti abbinamenti. Certo, sono buonissimi i risotti classici ma io voglio sperimentare! Un ottimo abbinamento, sia per la vista che per il palato, è questo, risotto ai carciofi e barbabietola. 

INGREDIENTI per 4 persone:

320 gr di riso Carnaroli
6 carciofi
1 barbabietola fresca
1 spicchio d'aglio
Olio evo
Brodo vegetele (io col mio dado fatto in casa)
1 noce di burro
40 gr di Grana grattugiato
Sale
Pepe

acqua e 1/2 limone per non far scurire i carciofi

PREPARAZIONE:

Portate a bollore il brodo e nel frattempo pulite i carciofi. Per questa ricetta si usano solo i cuori, quindi sfogliateli per bene, togliete i gambi e le punte, tagliandoli circa a metà altezza.
Divideteli a meta' e poi a fettine. Mentre li pulite metteteli a bagno nell'acqua e limone per non farli scurire. Tostate il riso in una padella senza grassi ed aggiungete gradatamente il brodo mescolando e portando quasi a cottura. In un'altra padella fate saltare i carciofi con un filo d'olio, sale, pepe e uno spicchio d'aglio. Cuoceteli per 10 minuti, togliete l'aglio e metteteli da parte. Sbucciate la barbabietola e tagliatela a pezzettini, frullatela con un po' di brodo ed aggiungetela al riso a 5 minuti dalla cottura. Quando il risotto è cotto spegnete la fiamma, aggiungete il burro, il formaggio grattugiato, un terzo dei carciofi e mescolate. Impiattate, disponete i carciofi più belli nel centro dei piatti, gli altri di lato e servite.


martedì 8 novembre 2016

Liebster Award

Sono lieta di aver vinto questo graditissimo premio. Mi è stato assegnato da Rita del blog Cotto e Sfornato. Il suo blog è molto carino, andate a visitarlo e troverete ricette interessanti. Il premio liebster award è rivolto ai miglior blog con meno di 200 sostenitori. Lo scopo di questo premio è appunto quello di far conoscere questi blog ad altre persone con cui condividere le ricette e la passione per il cibo.

Le regole dei nominati sono:
1 Nominare il blogger che vi ha nominato
2 Seguirlo
3 Rispondere alle 11 domande che vi pone
4 Nominare altri 10 blogger che hanno meno di 200 lettori
5 Pubblicare il logo sul vostro blog
6 Elaborare altre 11 domande per i blogger

I blog che nomino e a cui assegno il premio sono i seguenti:

Mamma veg
Mia sorella è VEG...(ma io no...)
Gabry's sweetness
Lo zuccherino magico
Le torte di Sara cake designer
Il laboratorio culinario di Jeggy
Organizzo e cucino
Un condominio in cucina
Le mani in pasta
Dalla cucina di Jo

Ecco le domande che Rita mi ha posto:
  1. Da dove è partita l’idea di creare un blog ?
  2. Quale piatto ti riesce meglio preparare
  3. Il tuo più grosso fallimento in cucina, racconta.
  4. Quale fatto legato al cibo ricordi in particolar modo
  5. Quando cucini ami inventare o resti sul tradizionale
  6. Qual’è il tuo piatto o dolce preferito?
  7. Cosa ti aspetti dal blog?
  8. Da chi hai ereditato la passione per la cucina?
  9. Croissant o biscotti?
  10. Descrivi brevemente te stessa/o 
  11. Quando cucini ti piace farlo in compagnia o preferisci preparare i tuoi piatti da sola?
Ed ecco le mie risposte:
  1. L'idea è nata un po' per gioco. Ero stanca di scrivere le mie ricette su dei fogli volanti che immancabilmente sparivano nel nulla, con il blog le mie ricette sono sempre a portata di mano, sia per me che per chi le vuole consultare.
  2. I dolci
  3. L'altro ieri ho provato a fare l'arrosto di sedano rapa, una ricetta vista in TV. Immangiabile!!!
  4. Un'esperienza fatta con mio marito. Siamo andati a cena per il nostro primo anniversario in uno dei pochi "veri" ristoranti giapponesi di Milano e siamo rimasti estasiati dai loro piatti.
  5. Amo inventare e metterci del mio.
  6. Non posso sceglierne solo uno!
  7. Mi piacerebbe vederlo crescere.
  8. Proprio non lo so :-)
  9. Biscotti.
  10. Sono una persona semplice, moglie e mamma, con un lavoro part time e la passione per la cucina.
  11. Sono quasi sempre in compagnia del mio bimbo di 3 anni che vuole aiutarmi. Fa la pasta con me, aggiunge gli ingredienti nella planetaria e dà la forma alle polpette. E' il mio piccolo aiutante pasticcione.
Le mie domande rivolte ai blog da me nominati sono:
  1. Perche hai deciso di aprire un blog?
  2. Descriviti brevemente.
  3. Che genere di cucina fai?
  4. Dolce o salato?
  5. Qual è il cibo che ti riporta a quando eri bambina?
  6. Come vedi il tuo blog tra 5 anni?
  7. Hai un sogno nel cassetto?
  8. Il tuo flop in cucina?
  9. e il piatto che ti riesce meglio?
  10. Che piatto ti evoca un ricordo particolare?
  11. Hai stretto amicizia con altre blogger?
Spero che il premio vi faccia piacere, aspetto e vostre risposte.

sabato 5 novembre 2016

Scialatielli fatti in casa

Quando ho un po' di tempo mi piace fare la pasta in casa, non c'e confronto con quella confezionata. Preferisco formati veloci da preparare, come questi scialatielli che in poco tempoi sono pronti, senza dover tirare fuori la macchina per tirare la sfoglia. Vi lascio la mia ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

200 gr di farina di semola
200 gr di farina tipo 1
40 gr di pecorino romano grattugiato
1 uovo
Acqua tiepida q.b.
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE:

Mescolate le farine e create la classica fontana al centro. Metteteci l'uovo e incorporatelo pian piano alla farina, aggiungete sale, pecorino e l'acqua fino ad ottenere un impasto sodo ma non troppo duro. Lavoratelo per 5 minuti, copritelo con la pellicola e mettetelo a riposare. Dopo 20 minuti tiratelo col matterello, aiutandovi con della semola, ad un spessore di 3 millimetri, tagliatelo a strisce larghe 12 centimetri e ricavatene gli scialatielli. Disponeteli su un canovaccio infarinato e procedete alla cottura.

Se non li consumate subito li potete dividere in porzioni facendo dei nidi (come le tagliatelle) e disporli su un vassoio. Mettetelo in congelatore e dopo un paio d'ore mettete i nidi in un sacchetto di plastica. All'occorrenza toglieteli dal freezer e tuffateli nell'acqua bollente senza farli scongelare.

venerdì 4 novembre 2016

Polpette di Cavolfiore alla Curcuma

Era da un po' di tempo che guardavo quel cavolfiore chiedendomi come avrei potuto cucinarlo in maniera diversa, ecco la risposta. Polpette! Facili e leggere, io le ho cotte in forno perché siamo a dieta ma si possono fare anche in padella con dell'olio. Mentre le preparavo è arrivato mio figlio di 3 anni ad aiutarmi e si è mangiato l'impasto crudo... e per fortuna che il cavolfiore non gli piace! Le ha mangiate anche da cotte, il potere delle polpette... Se non dovete darle ai bambini vi consiglio un po' di aglio e di pepe nell'impasto, saranno ancora più gustose. Vi lascio la ricetta e spero che vi piaccia.


INGREDIENTI:

400gr di cavolfiore
400 gr di patate
1 uovo
1 cucchiaino di curcuma
Pangrattato
Sale

PREPARAZIONE:

Lessate (se preferite cuocete al vapore) le patate e il cavolfiore senza farli stracuocere e lasciateli intiepidire. Schiacciateli con una forchetta e metteteli in una ciotola con l'uovo, aggiungete la curcuma, il sale e il pangrattato per ottenere la giusta consistenza. Formate le polpette con le mani e rotolatele nel pangrattato. disponetele su una teglia con della carta forno e cuocete le polpette a 190 gradi per 20 minuti. Servite calde.