sabato 14 febbraio 2015

Dado Vegetale fatto in Casa "Zero Sprechi"

È da un po' di tempo che mi frulla in testa l'idea di fare il dado vegetale in casa... Avendo un bimbo piccolo faccio spesso pastine, minestrine o risotti e mi sono stancata di usare il dado biologico senza glutammato che compro al supermercato... Non sa di niente e fa fatica a sciogliersi...
Prima di realizzare questa preparazione ho visto in tv una trasmissione che si chiama Zero Sprechi dove spiegavano la ricetta per fare un dado vegetale utilizzando solo gli scarti delle verdure: le bucce della cipolla, la parte esterna delle carote e le foglie del sedano. Nei ristoranti queste parti "di scarto" di solito vengono utilizzate per preparare dei fondi, quindi perché a casa dovremmo buttarle? Nulla ci vieta di seguire la stessa ricetta usando solo le parti "nobili" delle verdure. Io ho fatto un mix, verdure miste e scarti di cipolla, carote e sedano che ho usato in un'altra preparazione.
Ho usato circa 1,500 kg di verdure e 500 gr di sale.
Partendo da una base di sedano, carote e cipolle potete aggiungere le verdure che più vi piacciono. Gli aromi servono per insaporire, se ne preferite altri sostituiteli pure.
Il sale deve essere 1/3 o meno del peso delle verdure utilizzate.



INGREDIENTI:

Carote
Sedano
Cipolle
Zucca
Zucchine
Aglio
Timo
Salvia
Rosmarino
Un filo d'olio
Sale grosso

PREPARAZIONE:

Lavare le verdure e tagliarle a pezzetti insieme alle parti di scarto.


Aggiungere gli aromi, pesare le verdure e metterle in una pentola con il sale.
Aggiungere l'olio e fare cuocere per un'ora con il coperchio. Le verdure rilasceranno la propria acqua. Passare il tutto con un frullatore a immersione, continuare la cottura per altri 10/15 minuti e togliere dal fuoco. Riempire dei vasetti sterilizzati con il composto ancora caldo, chiuderli ed immergerli in acqua bollente. Spegnere il fuoco e lasciarli a bagno per 20 minuti. Scolarli e lasciarli raffreddare capovolti. In questo modo si conserveranno per mesi.
Una volta aperto il vasetto conservare in frigo.

Con queste dosi ho fatto 2 vasetti da 125 ml e 3 vasetti da 250 ml... Una buona scorta! 

COME STERILIZZARE I VASETTI:

Mettere i vasetti e i tappi in una pentola con acqua bollente per 10 minuti. Toglierli con delle pinze e metterli a scolare capovolti su un canovaccio pulito. Quando vengono riempiti devono essere perfettamente asciutti. I vasetti di vetro si possono riutilizzare ma i tappi è meglio comprarli nuovi ogni volta.





4 commenti:

  1. Sai che lo faccio sempre anch'io? E' facilissimo e comodissimo.Io però lo faccio diversamente. A crudo trito nel mixer tutte le verdure col sale grosso. Metto il composto nei vasetti e li conservo in freezer. Prendo quello che mi serve a cucchiaiate direttamente dal freezer. Non posso più farne a meno.

    RispondiElimina
  2. Il dado fatto in casa è una passione di mio padre, che lo prepara sempre con una ricetta simile alla tua. Devo ammettere che io invece non lo faccio, sono una di quelle persone che usa solo il dado di carne o di pesce, e quindi lo acquisto (da un paio di marche con buoni ingredienti).

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  3. Il dado di carne lo faccio sempre in casa ma non avevo mai fatto quello vegetale.
    Grazie per la ricetta.
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
  4. Lo faccio anche io da circa 4 anni, da quando ho il bimby ho cominciato a farlo, prima in versione cremosa da conservare in frigo, ultimamente lo faccio in versione granulosa, io lo preferisco, e lo uso tantissimo anche per insaporire le verdure in padella o al forno!!!!!e lo faccio anche di carne!!!!! per me sono troppo comodi, e ho eliminato i vari insaporitori che avevo per casa!

    RispondiElimina