venerdì 3 ottobre 2014

Treccia di pane ai Cereali con Pecorino, Salsiccia e Peperoni grigliati

Oggi vi lascio una delle mie ricette di famiglia. Questo pane ripieno è il mio cavallo di battaglia per le feste, non manca mai sulla nostra tavola di Natale o di Pasqua. Fa un figurone ma non è per niente complicato da realizzare. La prima versione che ho preparato era farcito solo con pecorino e salsiccia (le foto più in basso), poi l'ho arricchito con i peperoni che danno quel tocco di morbidezza ed umidità in più. Questa è la foto prima di infornarlo ed io ho raddoppiato le dosi usando un chilo di farina. Provate a farlo e fatemi sapere se ha riscosso lo stesso successo del mio!






Ingredienti:

500 gr di farina ai 5 cereali
260 ml di acqua tiepida
10 gr di olio extra vergine di oliva
5 gr di sale
1 cubetto di lievito di birra fresco
130 gr di pecorino semistagionato
150 gr di salsiccia
1 peperone







Preparazione:

Come prima cosa sciogliere il lievito nell'acqua appena tiepida. In una ciotola riunire la farina, l'olio il sale ed aggiungere l'acqua con il lievito. Impastare bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo e metterlo in una ciotola. Lasciarlo riposare, coperto con un panno umido per 1 ora in luogo caldo (massimo 30°), sovra raddoppiare di volume. Mentre il pane lievita prepariamo il ripieno: tagliare a cubetti il pecorino e fare a pezzettini la salsiccia. Grigliare il peperone e tagliarlo a striscoline. Infarinare il piano di lavoro, rovesciarvi delicatamente l'impasto e schiacciarlo con la punta delle dita fino a dargli una forma rettangolare. A questo punto farcire il pane: distribuire la salsiccia, il pecorino e i peperoni nella parte centrale e praticare dei tagli obliqui sui due lati.


Chiudere la treccia partendo dall'alto, alternando una striscia a destra e una a sinistra e richiudere bene i bordi all'interno. Mettere la treccia in una placca rivestita di carta forno, spennellare la superficie con dell'acqua e spolverizzare con semi di papavero, semi di sesamo o di zucca. Lasciare lievitare altre 2 ore ed infornare a 180°, in forno statico già caldo, per circa 35-40 minuti. Mettere in forno un pentolino con dell'acqua che evaporando eviterà che sul pane si formi una crosta troppo spessa e dura.


4 commenti:

  1. Appena ho tempo ci provo, cambiando il ripieno che dai che coi maiali io ci vado d'accordo ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potresti sostituirlo con delle zucchine grigliate

      Elimina
  2. Bello e gustosissimo!!! Eccellente lavoro, Barbara!

    RispondiElimina